1917-2017

Abbiamo fatto salire sulla macchina del tempo un nostro inviato e lo abbiamo mandato in Russia nel gennaio del 1917, quando ormai, anche da lontano, si percepiva che l’impero dello zar si trovava sulla soglia di grandi sconvolgimenti, con il compito di riferirci in presa diretta la successione degli eventi.

Così, ad ogni passaggio cruciale dell’anno della rivoluzione, fino all’inizio del 1918, Leone Levy, (questo lo pseudonimo collettivo che abbiamo scelto) invierà al manifesto i suoi reportage, le sue analisi.

7 prodotti